image

Ettore Sottsass, (Innsbruck 14 settembre 1917 – Milano, 31 dicembre 2007) è stato un architetto, designer e fotografo italiano. Si laurea in architettura al Politecnico di Torino nel 1939. Nel 1947 apre a Milano uno studio professionale dove si occupa di progetti di architettura e di design. In parallelo con la sua produzione progettuale sviluppa la sua attività culturale. Ettore Sottsass partecipa a diverse edizioni della Triennale di Milano, espone in mostre collettive e personali in Italia e all'estero. Nel 1958 inizia la sua collaborazione con Olivetti come consulente per il design, collaborazione che durerà per oltre trent’ anni e che gli frutterà tre Compassi d’Oro per il design. Ha disegnato tra l'altro, nel 1959, il primo calcolatore elettronico italiano, e in seguito varie periferiche e macchine per scrivere elettriche e portatili come Praxis, Tekne e Valentine. Nel 1967 con Fernanda Pivano e con il poeta Allen Ginsberg, fonda la rivista d’avanguardia Pianeta Fresco. Dopo un lungo giro di conferenze nelle università inglesi, nel 1976 gli é stata conferita la laurea honoris causa dal Royal College of Art di Londra. Nel 1981 ha dato inizio, con collaboratori, amici e architetti di fama internazionale al gruppo Memphis, che è diventato in breve il simbolo del 'nuovo design' e un riferimento per le avanguardie contemporanee. Un anno dopo ha fondato lo studio Sottsass Associati con il quale prosegue la sua attività di architetto e designer. Sue opere e progetti fanno parte delle collezioni permanenti di importanti musei di vari paesi, come: Museum of Modern Art di New York, Metropolitan Museum di New York, Centre Georges Pompidou di Paris, Musée des Arts Décoratifs di Paris, Victoria & Albert Museum di Londra, il Musée des Arts Décoratifs di Montreal, Israel Museum di Gerusalemme, National Museum di Stoccolma, ecc... Tra gli ultimi riconoscimenti che gli sono stati conferiti si segnalano: nel 1992 la nomina a Officier de l'Ordre des Arts et des Lettres della Repubblica Francese, nel 1993 la laurea honoris causa dalla Rhode Island School of Design negli Stati Uniti, nel 1994 il premio IF Award Design dall'Industrie Forum Design di Hannover, nel 1996 la nomina a Honorary Doctor del Royal College of Art di Londra e l’ Award Prize dal Brooklyn Museum di New York, nel 1997 l’ Oribe Award dalla città di Gifu in Giappone, nel 1999 la laurea ad honorem dalla Glasgow School of Art, nel 2001 le lauree ad honorem dal London Institut of Art e dal Politecnico di Milano, sempre nel 2001 è stato nominato Grande Ufficiale per l'Ordine al Merito dal Presidente della Repubblica Italiana. Nel 2003 è stato nominato dal Ministro della Cultura della Repubblica Francese Commandeur de l’Ordre des Arts et des Lettres. Il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto ha ospitato dal 26 febbraio al 22 maggio 2005 un’importante mostra dedicata a Ettore Sottsass jr.

http://www.sottsass.it

https://www.domusweb.it/en/design/2017/09/14/100_sottsass.html

https://www.artsy.net/artist/ettore-sottsass

Opere realizzate con Lithos:

- il libro d’arte per la collana Labirinto&Labirinti “Epifanie Brevi” con 9 litografie originali e pensieri dell’autore;

- il libro d’arte “Trattato di architettura” con 10 litografie originali e pensieri dell’autore;

- Quattro litografie originali a colori sul tema dell’architettura: “Progetto della mia casa in Algeria”, “Casa mediterranea non finita per mancanza”, “Fabbrica di mine antiuomo”, “Progetto di una casa molto lunga dipinta di colore giallo uovo”

- "+ O - a quattro mani", Litografia Cucchi/Sottsass; "2 x una, una per 2", litografia/serigrafia Cucchi/Sottsass

- “Frammento orfico”, “li abbiamo ammazzati tutti adesso c’è la pace” due litografie originali;

- "Il Futuro" e "Torre di Babele" due litografie/serigrafie originali;

- Il libro d’arte “Kena Upanisad” con traduzioni dal sanscrito di Barbara Radice con Paola Rossi e testo sanscrito scritto a mano da Ettore Sottsass.

- Il libro d’arte “Veda Inni” con traduzioni dal sanscrito di Barbara Radice e disegni di Ettore Sottsass -

- edizione di 4 + 1 litografie originali a colori della serie “4 mobili per l'amico Ernst Mourmans”.

- Auguri 2007